Basilica Patriarcale di Aquileia

Zona archeologica e Basilica di Aquileia

Zona archeologica e Basilica Patriarcale di Aquileia (1998) Per attaccare Aquileia nel 238, l’usurpatore Massimino razziò le grandi botti nelle quali si conservava l’ottimo vino locale e su quelle, legate a far da ponte, attraversò l’Isonzo. Un contrappasso ante litteram. Il vino, decantato da storici quali Plinio, Strabone, Erodiano, e dal poeta Orazio, diventava uno…

Questo contenuto solo per iscritti Volume3 e ALL INCLUSIVE ( Volume I, II e III ).

Log In Iscriviti

Condividi con i tuoi amici su:

FacebookTwitterGoogleVkontakteTumblrStumbleUponLinkedInRedditPinterestPocketDiggDeliciousOdnoklassniki


Posted in Patrimoni Territoriali.