L'attore Giorgio Albertazzi, in posa durante il photo call prima della conferenza stampa del film: 'C'e' chi dice no', regia di Giambattista Avellino, presentato oggi 5 aprile 2011 a Roma e nelle sale dal prossimo 8 aprile. ANSA/CLAUDIO ONORATI

Giorgio Albertazzi

Giorgio Albertazzi (Fiesole, 20 agosto 1923 – Roccastrada, 28 maggio 2016) Si può essere giganti anche se si è alti poco più di un metro e settanta. Lo prova l’esistenza di Giorgio Albertazzi, che il giorno della sua morte, alla fine di maggio del 2016, tutti i giornali hanno salutato con l’espressione “gigante della scena”....

Questo contenuto solo per iscritti Volume1 e ALL INCLUSIVE ( Volume I, II e III ).

Log In Iscriviti
Renata Tebaldi

Renata Tebaldi

Renata Tebaldi (Pesaro, 1 febbraio 1922 – San Marino, 19 dicembre 2004) “Per La Traviata cantata da Renata Tebaldi si formava una coda che dalla biglietteria, di fronte alla Galleria Umberto, attraversava tutta piazza San Ferdinando e giungeva a via Chiaja: i napoletani, divenuti disciplinatissimi, volevano solo comprare il biglietto. Preparavano striscioni tessuti e ricamati...

Questo contenuto solo per iscritti Volume1 e ALL INCLUSIVE ( Volume I, II e III ).

Log In Iscriviti
Luciano Pavarotti2

Luciano Pavarotti

Luciano Pavarotti (Modena, 12 ottobre 1935 – Modena, 6 settembre 2007) Parlare di un mito, raccontarne la storia o anche solo abbozzare un profilo genera spesso una sensazione difficile da descrivere, ma che spesso si riassume in una sola parola: inadeguatezza. Troppo facile, ma altrettanto superfluo, elencare i (tantissimi) successi o ricalcare i passi più...

Questo contenuto solo per iscritti Volume1 e ALL INCLUSIVE ( Volume I, II e III ).

Log In Iscriviti
Giorgio Strehler

Giorgio Strehler

Giorgio Strehler (Barcola, 14 agosto 1921 – Lugano, 25 dicembre 1997) L’uomo al centro di tutto. O, ancora, l’uomo come contenitore (“Tutto è nell’uomo”), l’interesse per l’uomo in tutte le sue azioni: l’uomo e la società, l’uomo e se stesso, l’uomo e la storia, l’uomo e la politica. La scelta di mettere l’uomo sotto la...

Questo contenuto solo per iscritti Volume1 e ALL INCLUSIVE ( Volume I, II e III ).

Log In Iscriviti
Eleonora Duse

Eleonora Duse

Eleonora Duse (Vigevano, 3 ottobre 1858 – Pittsburgh, 21 aprile 1924) Più che un’attrice, un simbolo. Eleonora Duse è stata un’icona di eleganza e ispirazione, sia per molte sue colleghe che per le donne della sua epoca. Soprannominata la Divina, è stata una delle più grandi attrici teatrali italiane. Al pari di altri importanti attori...

Questo contenuto solo per iscritti Volume1 e ALL INCLUSIVE ( Volume I, II e III ).

Log In Iscriviti
eduardo-de-filippo1_0

Eduardo De Filippo

Eduardo De Filippo (Napoli, 24 maggio 1900 – Roma, 31 ottobre 1984) E’ stato uno dei massimi esponenti del teatro napoletano ma soprattutto della cultura italiana del Novecento, Eduardo De Filippo, nonché un vulcano di citazioni e di frasi celebri, che non smettono di essere ricordate anche trent’anni dopo la sua morte. Da “S’ha da...

Questo contenuto solo per iscritti Volume1 e ALL INCLUSIVE ( Volume I, II e III ).

Log In Iscriviti
carmelo bene

Carmelo Bene

Carmelo Bene (Campi Salentina, 1 settembre 1937 – Roma, 16 marzo 2002) Che cosa dire di uno che, per sua ammissione, è “apparso alla Madonna”, per parafrasare il titolo di un suo libro del 1983? Personaggio stravagante e ai limiti dell’ossessione ma di genio assoluto e vero e proprio demone del palcoscenico, dal quale ha...

Questo contenuto solo per iscritti Volume1 e ALL INCLUSIVE ( Volume I, II e III ).

Log In Iscriviti
Beniamino Gigli

Beniamino Gigli

Beniamino Gigli (Recanati, 20 marzo 1890 – Roma, 30 novembre 1957) “Con la mia voce ho cantato la patria”. Parole pronunciate in scena da uno dei suoi personaggi preferiti, Andrea Chenier, e incise sulla tomba nella quale riposano le spoglie di quello che, non solo negli Stati Uniti, era considerato “the most famous tenor of...

Questo contenuto solo per iscritti Volume1 e ALL INCLUSIVE ( Volume I, II e III ).

Log In Iscriviti
Renzo Arbore

Renzo Arbore

Renzo Arbore (Foggia, 24 giugno 1937) Renzo Arbore ovvero il Clan. Ma non un Clan stile Celentano, molto più chiuso e “brandizzato”. E nemmeno una cosa tipo i “quattro amici al bar” alla Gino Paoli. Per Arbore si tratta più che altro di una “famiglia allargata”, dove il Patriarca Renzo rende, con il suo tocco...

Questo contenuto solo per iscritti Volume1 e ALL INCLUSIVE ( Volume I, II e III ).

Log In Iscriviti